4 modi per rendere competitivo il tuo ecommerce

Categoria: Gestione strategica
Pubblicato il: 19-03-2019

La rete ormai è un luogo sconfinato in cui nascono ogni giorno centinaia di migliaia di nuovi siti in tutto il mondo tra cui molti eCommerce.

Riuscire a spiccare in questo panorama non è semplice: la concorrenza è molta e i grandi player come Amazon e Alibaba sono già ottimamente posizionati in tutto il mondo tanto che è quasi una mission impossible cercare di erodere loro quote di mercato.

 

Vuoi dare una marcia in più al tuo eCommerce? Scopri le 9 regole d'oro

 


Nonostante tutto questo, non dobbiamo dimenticare che, oltre ai pochi nomi noti, esistono tantissimi eShop con cui ci ritroviamo a competere per la stessa fetta di pubblico. Ecco allora qualche suggerimento, qualche idea per portare il tuo negozio online una spanna sopra rispetto alla concorrenza.

1. Spedizioni gratuite

Un grande classico: una persona approda sul tuo sito, mette i prodotti nel carrello, va al check-out e si vede comparire una cifra non preventivata per le spese di spedizione quando magari queste superano il valore dell’oggetto che stava per acquistare. Storia dell’ennesimo carrello abbandonato senza possibilità di recupero.

Una ricerca di The Walkers Sands Future of Retail ha mostrato come 9 consumatori su 10 si sentono più incentivati a completare l’acquisto se le spese di spedizione sono gratuite. L’ideale, dunque, potrebbe essere stabilire una soglia al di sopra della quale i consumatori non pagano la consegna della merce acquistata: è un ottimo incentivo che porta ad aggiungere più prodotti nel carrello pur di non pagare lo shipping.

2. Investi sul customer service

Gli utenti sanno che la concorrenza è tanta, per questa ragione vogliono lasciarsi coccolare per poi scegliere l’eCommerce con il miglior customer service. Il servizio clienti passa da molti dettagli: ad esempio la possibilità di personalizzare la spedizione è un benefit molto apprezzato.

Le persone non vogliono più restare chiuse in casa ad aspettare un corriere che non arriva mai, bensì vogliono scegliere ora e luogo della consegna e sentirsi libere di cambiarli fino all’ultimo miglio. Per questo motivo è bene avvalersi di un corriere che offra questa tipologia di servizio.

Il customer service passa anche dalla gestione dei resi e after-sales. A fronte di un acquisto non andato a buon fine, infatti, non è ancora tutto perduto: è sempre possibile recuperare il cliente con un’ottima gestione del post-vendita.

L’obiettivo dev’essere quello di favorire un processo di restituzione della merce senza alcun tipo di attrito: il cliente insoddisfatto deve poter ricevere il passaggio del corriere per il ritiro del pacco senza doversi recare in posta a fare lunghe code, ad esempio. Oppure deve poter stampare l’etichetta comodamente dal sito da cui ha ricevuto la merce. Insomma, piccoli accorgimenti che possono trasformare la customer experience.

3. Comunica la tua unicità

Molto spesso si ha come l’impressione che questi eCommerce siano uno la copia dell’altro, il mercato richiede originalità: non si può sperare di riconoscere una particolare pecora bianca in mezzo ad un gregge. Per citare Seth Godin, per farsi notare al giorno d’oggi bisogna essere una mucca viola: un qualcosa di unico, mai visto prima.

Perché non sei come tutti gli altri? Per la qualità dei prodotti? No, troppo scontato: pensaci un attimo, chi ti verrebbe a dire che la sua merce è pessima? Bisogna puntare a qualcosa di più specifico, dimostrarlo con case history, testimonianze e review. Gli utenti non vogliono parole nel vento, pretendono dati concreti.

4. Non solo vendita

L’obiettivo principale di un eCommerce, lo sappiamo, è la vendita. Per essere competitivi, tuttavia, è necessario dare una marcia in più alla propria authority sull’argomento. Ad esempio, condividendo informazioni sugli argomenti più caldi e importanti del settore di cui ti occupi. Tutorial, video, blog, approfondimenti, podcast… di idee e proposte ce ne sono davvero tante.

Grazie a questo stratagemma puoi migliorare da un lato la tua autorità agli occhi del consumatore e dall’altro il tuo posizionamento sui motori di ricerca. Non dimenticare, infatti, che i contenuti sono utili per attrarre nuovo traffico: un utente cerca un’informazione, trova il tuo articolo e trova già il prodotto che fa al caso suo proprio sul tuo ecommerce. Un’esperienza di acquisto decisamente a 360°!

Come avrai notato, questi quattro modi per rendere competitivo il proprio eShop puntano tutti verso un unico obiettivo: soddisfare il consumatore regalandogli una customer experience unica e indimenticabile. Questo renderà il tuo sito un punto di riferimento, un faro luminoso in un mare caotico che accompagnerà i clienti alla tua riva.

9 Regole d'oro dell'ecommerce

Esplora il nostro blog