Packaging design ed eCommerce: 4 idee per creare valore aggiunto

Categoria: Gestione operativa
Pubblicato il: 07-03-2019

Quando si fa un regalo, curiamo ogni singolo dettaglio pur di fare una sorpresa ad un’altra persona: non si guarda solo il contenuto, ma anche il pacchetto, il fiocco coordinato con il colore della carta, il nastro arricciato con un colpo di forbici… nulla è lasciato al caso.

Tutto questo discorso, però, cade nel momento in cui il pacco non è più un regalo, ma la scatola che racchiude un prodotto spedito da un eCommerce.

 

Vuoi dare una marcia in più al tuo eCommerce? Scopri le 9 regole d'oro

 

Gli shop online, in genere, prestano particolare attenzione a dettagli come la resistenza del pack e l’estetica passa in secondo piano per lasciar spazio alla funzionalità. Senza contare che, optare per un packaging personalizzato ha dei costi non solo di realizzazione ma anche di progettazione molto più elevati che non tutti i negozi in rete possono permettersi.

Perché il packaging design è così importante?

Ritorna a quando eri piccolo, ricordi i regali sotto l’albero di Natale? Il pacchetto crea aspettativa, suscita curiosità, rende più intrigante un pacchetto di cui probabilmente sai già il contenuto.

Alcuni marchi, ad esempio, considerano il pacchetto come parte integrante del prodotto. È il caso delle L.O.L. Surprise: bambole vendute all’interno di una sfera che, una volta aperta, spara in aria una serie di coriandoli colorati. Un’esperienza che rende memorabile l’oggetto anche se il merito è tutto del pack innovativo.

Il packaging diventa, così, parte integrante dell’acquisto, permette di ricordare meglio il brand e di identificarlo con un’immagine e uno stile precisi: sottovalutarlo e accontentarsi di una soluzione standard significa far perdere ai propri clienti una parte del prodotto stesso, Ecco allora qualche spunto per creare valore aggiunto attraverso il packaging design!

1. Aggiungere un codice QR

Perché accontentarsi di un semplice packaging personalizzato, quando si potrebbe avere un pack 2.0? Per trasformare una scatola in un’esperienza digitale, si potrebbe pensare di stamparvi sopra un QR Code da collegare a un buono sconto, un concorso, un’offerta speciale, un contenuto interattivo…

Le idee possono essere davvero tante: l’importante è trasmettere il fatto che con l’acquisto non si chiude il rapporto con il tuo brand, ma che hai ancora in serbo tanti prodotti e progetti con cui coinvolgere i tuoi consumatori.

2. Pensa fuori dal coro

Il plus delle bamboline L.O.L. Surprise citate in apertura è sicuramente il pensiero vincente che risiede dietro al packaging personalizzato: la bambola, fino a qualche anno fa, veniva venduta nella sua grande scatola di cartone con una pellicola trasparente che metteva in mostra il prodotto. Una specie di vetrina in miniatura.

Il creatore di questo pack innovativo è stato in grado di uscire dagli schemi ed è proprio questo che gli ha permesso di distinguerci dalla concorrenza. Pensa al primo che ha servito la birra non nella tipica pinta da mezzo litro, ma nel bicchiere da 0,33L: ha rivoluzionato completamente il modo di concepire la bevanda stessa. Ecco, questa ondata di innovazione deve passare anche nel mondo del packaging design per eCommerce.

3. Ad ogni brand un look and feel

Come abbiamo già accennato, il packaging è l’inizio dell’esperienza di acquisto: è il primo elemento con cui il nostro consumatore entra in contatto ancora prima di scoprire l’oggetto comprato sul nostro eCommerce. Già dal pack, dunque, dobbiamo essere in grado di comunicare la brand identity. Come?

Ci sono diversi elementi che aiutano a definire il posizionamento del marchio già dall’involucro. Il primo è il feeling, la sensazione che il pacchetto ci dà al tatto: un finish opaco con inserti lucidi è un esempio di come una scatola può diventare raffinata. In secondo luogo, ci sono i colori, che sono in grado di comunicare qualcosa del nostro brand: nero, oro, blu, argento, rosso, bianco… tutti questi vengono utilizzati da marchi di lusso, ad esempio.

Insomma, giocare con lucido, effetto satin e finish ruvido, con colori metallizzati, pastello e opachi può aiutarci a mettere in luce il carattere unico del nostro brand.

4. A volte è meglio togliere

Non è sempre detto che un packaging personalizzato, complesso ed articolato sia necessariamente la scelta migliore. La scatola deve raccontare la storia del nostro eCommerce e della merce: in alcuni casi, quindi - se vendessimo prodotti naturali, equosolidali ad esempio, o la nostra filosofia fosse particolarmente attenta all’ambiente - possiamo concederci un pack semplice di carta riciclata.

Prendi una scatola di cartone neutro, fai stampare il tuo logo e aggiungi della juta o delle corde per decorare la chiusura (ma ricordati di sigillare il pacco per preservarlo durante la spedizione): a volte basta poco per comunicare molto del proprio brand.

Eccoci alla fine di questa carrellata: il settore del packaging design è certamente una fucina di idee, è creativo e innovativo. Per rendere il proprio eCommerce memorabile bisogna non solo vendere prodotti di qualità, ma anche presentarli con originalità. In questo modo potremo davvero trasformare il pack in un tassello memorabile all’interno dell’esperienza d’acquisto dei consumatori.

9 Regole d'oro dell'ecommerce

Esplora il nostro blog