Perché affidarsi ad un corriere esperto sui dazi doganali se vuoi spedire all'estero

Categoria: Gestione operativa, Export
Pubblicato il: 13-09-2017

In un mondo in continua evoluzione, può succedere che chi si occupa di commercio faccia fatica a rimanere al passo con le spesso mutevoli normative e con i vari requisiti da rispettare vigenti in questo campo.

La problematica si ripropone, amplificata, se a dover essere trattata è la materia dei dazi doganali, i quali rientrano nel macrotema del commercio internazionale. Per essi non basta conoscere le regole del proprio Paese, ma bisogna essere al corrente anche di tutte le novità degli Stati con cui tanto un’azienda quanto un privato intrattengono rapporti di tipo commerciale.

 

Esportare oltreoceano ti preoccupa? 
Scarica il nostro EBOOK e fatti guidare passo passo! 

 

Non è una questione di poco conto: le leggi dei vari Paesi in materia di importazioni sono tante e cambiano velocemente. La loro mancata applicazione, anche in buona fede, può portare a spiacevoli inconvenienti quali blocchi, sanzioni o addirittura penali doganali molto onerose. Per altro, tale legislazione non è uguale per tutti gli Stati, ma cambia da luogo a luogo, spesso esplicitandosi in una lingua sconosciuta a chi spedisce, con il rischio che si vada a incappare in spiacevoli malintesi con i propri destinatari.

Per questi motivi è, dunque, assai importante affidarsi a un corriere esperto sui dazi doganali qualora si presenti la necessità di spedire all’estero un bene. Che si tratti di grandi imprese multinazionali, di piccole start up o di singoli privati, in ognuno di questi casi non ci si può rimettere al sentito dire o a quanto è possibile trovare online: scegliendo la via del lassismo si rischia solo di fare un salto nel vuoto.

Qui di seguito potrai trovare qualche breve spunto per capire fino in fondo l’importanza di rivolgersi a veri esperti della materia: ti renderai facilmente conto che leggerezza e disattenzione sono le tue peggiori alleate.

Conoscere la legislazione

Senza accesso alle fonti è pressoché impossibile conoscere tutte le leggi in materia di dazi doganali che vengono promulgate (o anche solo modificate) nei vari Paesi del mondo. Per far sì che questo accada è, infatti, necessario avere accesso a milioni di norme commerciali e a tutte le informazioni necessarie per assicurare pratiche doganali complete e accurate. Non solo. Tali regole danno anche accesso a informazioni che permettono di realizzare stime realistiche dei costi.

Saper consigliare sul calcolo dei costi doganali

Il calcolo dei dazi è un processo non facile che dipende dal valore del bene soggetto a imposta. Per raggiungere un risultato conteggiabile numericamente tutte le merci che fanno parte di una spedizione internazionale sono identificate da un codice di classificazione conosciuto come Harmonized System Code, il cui sistema è regolato dalla World Customs Organization ed è in continua evoluzione. Ma non basta conoscere un solo codice: oltre al controllo della voce doganale del prodotto che viene spedito dal Paese mittente, infatti, è di fondamentale importanza effettuare una doppia verifica dello stesso prodotto con l’operatore doganale dello Stato destinatario.

La responsabilità del pagamento

Chi riceve un prodotto è normalmente colui che si addossa il pagamento degli oneri doganali. Tuttavia, ci sono casi in cui, mediante appositi accordi, un corriere esperto offre la possibilità al mittente di pagare all’origine i dazi doganali per evitare di farli ricadere sul destinatario.

Le zone franche

La zona franca è quella parte del territorio di uno Stato che gode di particolari prerogative ed esoneri doganali. Essa può essere situata al di fuori dei limiti della zona doganale ma anche al suo interno: zone franche entro i limiti doganali sono, infatti, i porti, i punti e i depositi franchi. Questi tendono ad agevolare i territori la cui posizione è geograficamente e politicamente poco favorita.

New Call-to-action

Esplora il nostro blog